CS.AUT 130/100 2x15 F - EI 60 a membrana

Controsoffitto Gyproc Gyproc CS.AUT 130-100 2x15 F EI 60 a membrana dello spessore totale di 130 mm circa
Leggi di più
Leggi di meno
Resistenza al fuoco

Vantaggi

SOSTENIBILITA’

Conformità ai protocolli per la sostenibilità ambientale e per il comfort abitativo:

  • EUROFINS INDOOR AIR COMFORT GOLD: Ridotta emissione di VOC degli isolanti in lana Isover e delle lastre Gyproc - Conformità al D.M. CAM e ai principali protocolli internazionali per l’emissione di VOC;
  • EPD: Dichiarazione Ambientale di Prodotto per le lastre Gyproc e gli isolanti in lana Isover;
  • Contenuto di riciclato delle lastre Gyproc certificato da ICMQ (UNI EN ISO 14021:2016).
RESISTENZA AL FUOCO

EI 60

(Lmax = 4,4 m parallelamente ai montanti)

  • Rapporto di prova del laboratorio dell’Istituto Giordano n° 399088/4266FR
    Campo di diretta applicazione.

Descrizione

Controsoffitto Gyproc Gyproc CS.AUT 130-100 2x15 F EI 60 a membrana dello spessore totale di 130 mm circa costituita dagli elementi sottoelencati:

  1. LASTRE DI GESSO RIVESTITO Gyproc Fireline 15 (tipo D F secondo UNI EN 520) da 15 mm di spessore nel numero di 2 lastre. Le lastre Gyproc Fireline sono in Euroclasse A2-s1, d0.
  2. STRUTTURA METALLICA Gyproc Gyprofile con rivestimento organico privo di cromo, ecologico, anticorrosivo, dielettrico, antifingerprint, composta da profili metallici in lamiera d'acciaio zincato Z100 da 0,6 mm di spessore:
    • guide orizzontali ad U Gyprofile da 100 mm solidarizzate meccanicamente alle pareti perimetrali mediante accessori di fissaggio posti ad interasse massimo di 500 mm.
    • montanti orizzontali a C Gyprofile da 100 mm, posti dorso/dorso ad interasse massimo di 600 mm;
    • nastro monoadesivo o biadesivo Gyproc in polietilene espanso a cellule chiuse su tutto il perimetro della struttura metallica al fine di eliminare la possibile presenza di ponti acustici dovuti alle trasmissioni attraverso le strutture dell’edificio.

Le lastre saranno fissate alla struttura metallica di sostegno mediante:

  • Viti punta chiodo autofilettanti Gyproc poste ad interasse massimo di 200 mm per le lastre Gyproc Fireline;

TRATTAMENTO PER GLI AMBIENTI INTERNI

Livello di finitura fino a Q2:

I giunti fra le lastre, orizzontali e verticali, e la finitura delle lastre saranno trattati come segue:

  • STUCCHI E NASTRI DI RINFORZO: nastro in carta microforata Gyproc per l’armatura dei giunti, stucco a base gesso Gyproc EvoPlus per la stuccatura dei giunti, degli angoli e delle teste delle viti in modo da ottenere una superficie pronta per la finitura

Eventuale livello di finitura Q3 – Q4 (a seconda delle esigenze del cantiere):

  • RASATURA dell’intera superficie delle lastre a vista con stucco a base gesso Gyproc EvoPlus o stucco pronto in pasta Gyproc EvoPlus Pasta o rasante a base gesso Gyproc Rasocote 5 Plus Activ’Air®.

Decorazione dell’intera superficie (una volta completata la stuccatura dei giunti / eventuale rasatura) mediante applicazione di:

  • opzione 1: idropittura per interni weberpaint gypsum, specifica per lastre in gesso rivestito, ad adesione diretta senza l’applicazione del fissativo, compatibile e ideale su lastre con tecnologia Activ’Air®,
  • opzione 2: idropittura lavabile traspirante per interni weberpaint mistral, previa applicazione di primer weberprim RA13 o weberprim fondo.

Caratteristiche tecniche

Performance

A2-s1, d0

EI 60

Documenti correlati

Seleziona tutto
Dwg
Scheda di sistema
Voci di capitolato
Certificati

Se hai bisogno di supporto tecnico o per un preventivo, compila il form e invia una richiesta di assistenza tecnica al referente di zona. Siamo a tua disposizione. 

Contattaci