Indirizzo

Saint-Gobain PPC Italia S.p.A. 
Via Ettore Romagnoli, 6
20146 Milano
P.IVA 08312170155

 
 
 

Saint-Gobain Gyproc ha le soluzioni necessarie per gli interventi in edilizia non residenziale

 

Qualità dell'aria interna

Tutti noi passiamo circa il 90% del nostro tempo in luoghi chiusi (scuola, casa, ufficio, palestra, ecc.), all'interno dei quali la qualità dell'aria lascia spesso a desiderare. Respiriamo quindi inconsapevolmente diverse sostanze inquinanti, prima fra tutte la formaldeide, che è possibile trovare in diversi materiali tipo colle o resine utilizzate per la realizzazione di mobili, ma anche in vernici, detersivi, profumi o anche nel fumo rilasciato dalle sigarette.
Queste sostanze nocive, invisibili ad occhio nudo, possono causare problemi per la nostra salute: mal di testa, irritazione agli occhi e senso di affaticamento.
Per migliorare la qualità dell'aria degli ambienti in cui viviamo Saint-Gobain Gyproc ha sviluppato Activ'Air®, tecnologia brevettata che svolge un ruolo eccezionale: permette ai prodotti di assorbire e neutralizzare fino al 70% della formaldeide (uno dei principali composti organici volatili, VOC) contenuta nell’aria degli ambienti chiusi.

L’insieme delle prestazioni di Activ’Air® è stato convalidato da numerose prove sperimentali svolte presso gli Istituti CSTB ed Eurofins, laboratori indipendenti rinomati nel settore delle bioanalisi ambientali, agroalimentari e farmaceutiche. Le simulazioni svolte dal reparto di ricerca e sviluppo di Saint-Gobain, in collaborazione con i laboratori sopra citati, dimostrano che Activ’Air® rimane efficace fino a 50 anni.

Sicurezza: antisfondellamento

Lo sfondellamento dei solai indica il possibile distacco delle cartelle di intradosso (fondelli) delle pignatte utilizzate nei solai in latero-cemento, con la conseguente caduta di blocchi laterizio e intonaco.

Tali elementi di alleggerimento, se cedono, possono costituire un grave pericolo per le persone che vivono gli ambienti e provocare inoltre danno alle cose. Se pensiamo che mediamente un metro quadro di soffitto pesa circa 32 kg, ci rendiamo subito conto della pericolosità dello sfondellamento dei solai.
Numerosi episodi di cronaca, in scuole, ospedali, abitazioni, ci insegnano che spesso si interviene sul problema solo quando ormai il danno è già stato arrecato. Saint-Gobain Gyproc ha svolto severe prove sperimentali per la verifica della resistenza e della tenuta dei controsoffitti continui alla possibile caduta di porzioni di solai (fondelli delle pignatte in laterizio e porzioni di intonaco), che possono provocare grave danno alle persone che vivono gli ambienti e alle cose presenti negli stessi.
Le caratteristiche principali di questi controsoffitti sono:

  • soluzioni certificate in laboratori specifici e autorizzati (accreditati);
  • elevata tenuta ai carichi di caduta fino a 120 kg di carico;
  • possibilità di realizzare soluzioni sia in aderenza all'intradosso dei solai (minimo ingombro) che con intercapedine d'aria tra l'intradosso del solaio e l'estradosso del controsoffitto fino a 250 mm;
  • semplicità di soluzione (impiega sistemi standard) e velocità di esecuzione;
  • economicità della soluzione;
  • ridotto disagio per gli occupanti gli ambienti;
  • soluzione interamente a secco;
  • protezione dal fuoco e assorbimento acustico a seconda della tipologia di lastra utilizzata;
  • isolamento acustico e termico nel caso di lana di vetro nell'intercapedine d'aria;
  • ottima finitura estetica.

Sicurezza: antisismica

I sistemi a secco Saint-Gobain Gyproc, grazie all'utilizzo ed alla combinazione di materiali dalle elevate caratteristiche meccaniche e di resistenza (lastre in gesso rivestito e struttura metallica in acciaio), sono le soluzioni ideali nel caso di interventi di ristrutturazione e di nuova costruzione che rispettino le severe limitazioni imposte dalle normative vigenti nei confronti dell'azione sismica. Inoltre grazie al peso ridotto, consentono di minimizzare l'entità dell'azione sismica (che è influenzata proprio dal peso del manufatto). 
Saint-Gobain Gyproc ha condotto prove sperimentali presso il Dipartimento di Ingegneria Strutturale del Politecnico di Milano, per la verifica della resistenza dei sistemi a secco (pareti divisorie interne e di tamponamento esterno) e dei collegamenti degli stessi alle strutture portanti, nei confronti dell'azione sismica, ottenendo ottimi risultati che confermano quanto richiesto dalle normative vigenti:

  • sistemi che sottoposti all'azione sismica presentano assenza di collasso fragile ed assenza di espulsione di materiale (per lo stato limite ultimo di salvaguardia della vita SLV);
  • sistemi che sottoposti all'azione sismica sono in grado di assorbire eventuali spostamenti di interpiano delle strutture portanti dell'edificio senza subire danni (per lo stato limite di esercizio di danno o operatività SLD - SLO);
  • sistemi che sottoposti all'azione sismica sono in grado di resistere a numerosi cicli di carico e scarico dissipando notevole energia.

Sicurezza: prevenzione incendi (resistenza e reazione al fuoco)

I recenti aggiornamenti normativi hanno portato ad un epocale cambiamento nei sistemi per la protezione passiva dal fuoco. Saint-Gobain Gyproc e Isover hanno svolto e proseguono una campagna sperimentale per fornire, sia con soluzioni a secco che con intonaci protettivi antincendio

  • protezione dal fuoco di strutture portanti (travi, pilastri, solai, pareti, ecc.) di diverse tipologie di materiale (acciaio, c.a. - c.a.p., legno, ecc.);
  • protezione dal fuoco di condotte di ventilazione metalliche;
  • compartimentazioni (pareti divisorie, rivestimento di pareti, controsoffitti);
  • setti autoportanti, controsoffitti a membrana e protezione dal fuoco di impianti tecnici;
  • idonei materiali che permettono di rispettare le richieste delle normative vigenti a seconda della destinazione d'uso (ad esempio, prodotti incombustibili per le vie d'esodo)

 

Sicurezza: resistenza meccanica, durezza superficiale, attrezzabilità dei sistemi per portata ai carichi

La sicurezza all’interno degli ambienti in cui viviamo è un aspetto fondamentale, perciò è necessario offrire sistemi altamente performanti che ne garantiscano il massimo rispetto, sia in termini di portata ai carichi per l’attrezzabilità, sia di resistenza agli urti e durezza superficiale, che consentano di avere danni nulli o molto limitati per assicurare massima sicurezza e ridotte operazioni di ripristino. Entrambi i temi riscuotono purtroppo ancora oggi molteplici ed erronei pregiudizi riguardo la prestazione meccanica dei sistemi a secco e delle lastre in gesso rivestito rispetto ai sistemi tradizionali. Le numerose prove sperimentali condotte presso rinomati laboratori di prova come l’Istituto Giordano dimostrano l’efficacia dei sistemi a secco anche nei confronti dei temi della resistenza meccanica.

Prove di laboratorio per verifica della resistenza da urto da corpo molle (simulazione di persona che impatta contro il sistema) e urto da corpo duro (simulazione di oggetto che impatta contro il sistema). Attrezzabilità dei sistemi per la portata ai carichi. 
Per maggiori dettagli, vai a pagina 10 e 11 del documento tecnico.
 

Acustica

Fonoisolamento
Soluzioni certificate per l'isolamento acustico (pareti divisorie, contropareti, controsoffitti) che permettono di rispettare i limiti imposti dalle normative vigenti.
Assorbimento acustico
Controsoffitti continui e modulari che, oltre ad abbinare un elevata valenza e finitura estetica, contribuiscono a migliorare il comfort acustico degli ambienti e la qualità dell'aria con la tecnologia Activ'Air®. 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarle pubblicità e servizi in linea con le sue preferenze.

Se vuole saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicchi qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, lei acconsente all’uso dei cookie.